Infinito confine. Plotino e il pensiero dell'Uno PDF

Filmarelalterita.it Infinito confine. Plotino e il pensiero dell'Uno Image

INFORMAZIONE

AUTORE: Giuseppe Armogida

DIMENSIONE: 1,50 MB

ISBN: 9788857539980

DESCRIZIONE

Un percorso affascinante quanto difficile quello proposto da Giuseppe Armogida in questo volume, che già nel titolo dichiara la volontà di comprendere il significato, teoretico oltre che mistico, dell’Uno-Bene di Platone e di analizzarne gli sviluppi nel pensiero di Plotino, del quale ricostruisce sistematicamente l’intera architettura ed evidenzia la portata teoretica nell’ambito della speculazione contemporanea. La prospettiva plotiniana, infatti, se indagata a fondo, invita a cercare e scoprire, all’interno delle origini della tradizione di pensiero platonico-aristotelica, la presenza concreta di una dimensione che non solo è riduttivo definire onto-teologica, ma che, se coerentemente condotta alle sue estreme conseguenze, fi nisce addirittura per mettere radicalmente in questione la pertinenza della ricostruzione della metafisica occidentale fornita da Heidegger, facendola apparire come una sorta di pregiudiziale liquidazione e chiusura del pensiero greco entro schemi rigidi e astratti.

"Infinito confine. Plotino e il pensiero dell'Uno, Libro di Giuseppe Armogida. Sconto 5% e Spedizione con corriere a solo 1 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da Mimesis, collana Filosofie, data pubblicazione ottobre 2018, 9788857539980."

SCARICARE
LEGGI ONLINE
Siamo lieti di presentare il libro di Infinito confine. Plotino e il pensiero dell'Uno, scritto da Giuseppe Armogida. Scaricate il libro di Infinito confine. Plotino e il pensiero dell'Uno in formato PDF o in qualsiasi altro formato possibile su filmarelalterita.it.

Va senz' altro notato come Plotino riesca a dare una collocazione a tutte le dottrine platoniche e aristoteliche: il pensiero di pensiero , il Bene , l' Uno , la Diade ; quest' ultima , infatti , altro non é che il nous come soggetto : infatti in Platone essa era al vertice della realtà , mentre Plotino la declassa al secondo posto , partendo dal presupposto che il principio supremo non ...