... E non abbandonarci alla tentazione. Colloquio con il Padre Nostro PDF

Filmarelalterita.it ... E non abbandonarci alla tentazione. Colloquio con il Padre Nostro Image

INFORMAZIONE

AUTORE: Vito Spagnolo

DIMENSIONE: 5,68 MB

ISBN: 9788801065701

DESCRIZIONE

Il Padre Nostro: la preghiera che alimenta l'anima, che distoglie dall'«io» e fa rivolgere lo sguardo verso l'alto e verso l'altro... Gli scorrevoli capitoli di questo libro sono dedicati ognuno a un'espressione della Preghiera di Gesù, per approfondirne i significati e i dettagli. Un modo per riscoprire il Padre Nostro non solo come orazione, ma anche come documento storico, nel processo della sua trasmissione fino a noi e della traduzione in italiano moderno, fino alle ultime novità: l'autore infatti illustra i motivi che hanno portato i vescovi italiani a correggere l'espressione «e non indurci in tentazione» in «e non abbandonarci alla tentazione». Perché Dio non induce al male. È l'uomo che cede, mentre Dio sostiene...

"Le discussioni e le polemiche sul cambio della traduzione del Padre Nostro nella nuova versione italiana del Messale Romano si sono concentrate sul verbo "indurre" e hanno relativamente trascurato che a porre il problema teologico è soprattutto l'idea un Dio che fa oppure omette qualcosa che ci espone al male - e questo lo ha detto Gesù."

SCARICARE
LEGGI ONLINE
... E non abbandonarci alla tentazione. Colloquio con il Padre Nostro PDF. ... E non abbandonarci alla tentazione. Colloquio con il Padre Nostro ePUB. ... E non abbandonarci alla tentazione. Colloquio con il Padre Nostro MOBI. Il libro è stato scritto il 2019. Cerca un libro di ... E non abbandonarci alla tentazione. Colloquio con il Padre Nostro su filmarelalterita.it.

La Repubblica 15 novembre 2018 Questo nuovo tentativo di traduzione era necessario affinché nessuno oggi fosse indotto a pensare che Dio ci tenta al male, al peccato: sarebbe una bestemmia! Dio ci può sottoporre alla prova per saggiare e discernere il nostro cuore, ma mai alla tentazione. D'altronde già sant'Ambrogio di Milano nel IV secolo commentava così: "Non permettere che siamo...